Su VVOX: Una recensione di Matteo Fais

Castronuovo e Lindi, la poesia non è intrattenimento: è vocazione “L’insonnia dei corpi” e “L’accordatura della stasi”: due opere complesse per imparare il giusto approccio ai versi Sicuramente, di poesia se ne legge poca, davvero troppa poca. Ma, oramai, anche questo è una specie di ritornello ossessivo che gli addetti ai lavori si ripetono l’un l’altro con … Leggi tutto Su VVOX: Una recensione di Matteo Fais

Perugia Online – accordatura della stasi

Se la stasi si accorda di Martina Pazzi - 16 marzo 2018 Intervista alla scrittrice Costanza Lindi, fondatrice, con Elena Zuccaccia, di Settepiani, unica agenzia letteraria umbra ed editor freelance. 'Accordatura della stasi', editata per i tipi di kammeredizioni, è la sua ultima fatica letteraria. PERUGIA.  «Mi dirigo verso cose /nuove. Un vuoto. / Ho azzerato il nulla … Leggi tutto Perugia Online – accordatura della stasi

Su Temperamente

“Accordatura della stasi” – Costanza Lindi   by Susanna De Candia Accordatura della stasi è la quinta silloge (la precedente l’abbiamo recensita qui) di Costanza Lindi, giovane scrittrice umbra, cofondatrice dell’agenzia letteraria “Settepiani” e collaboratrice per diverse iniziative culturale nella sua Regione. Questa raccolta è uno spazio in cui si manifesta e si esprime l’interiorità dell’autrice e il senso che assume … Leggi tutto Su Temperamente

accordatura della stasi – scrive Maria Borio

Penso che la poesia raggiunga una qualità alta nei momenti in cui la quotidianità e l'introspezione viene filtrata attraverso una tensione che si potrebbe dire anche metafisica: in altre parole, ogni cosa presente può rivelarsi (vera) in un modo fantasmatico, come se ci parlasse (e si avverasse) attraverso la sua assenza, ossia nella trasposizione in … Leggi tutto accordatura della stasi – scrive Maria Borio

dal blog di Nicoletta Nuzzo

Nicoletta Nuzzo

Con mirabile confidenza  la parola riesce a diminuirsi per entrare nelle fessure, ma anche con  vitalità aumenta nella consistenza della sua fisicità nella silloge Accordatura della stasi di Costanza Lindi.

“seduta muta/strofino il palmo della mano/soffio tra le convessità”…sono movimenti minuti quelli del corpo della poeta, quasi d’immobilità ristoratrice, anche il sangue è ” Così indelebile da essere noioso./Irrilevante.” Ma le parole fanno confusione rumorosa intorno a lei.

La stasi è tutta da accordare, da centrare su di sé, sulle cose da fare, sul moto dell’anima, sul dolore rivelatore, sul taglio che è anche punto di osservazione.

Nicoletta Nuzzo

 

Confonde
il rumore della parola.
Nel cellophane le
parole giuste di una volta

un attimo fa,
là fuori.

Tutto fila liscio là fuori,
come la pellicola.

Qui
una casa immobile
e muta.

Costanza Lindi

da Accordatura della stasi editrice Krammer, 2017

immagine di Kristin Vestgard

View original post

Centro Cultural Tina Modotti – una traduzione 

di Costanza Lindi(Italia)ita/espa Senza sporgenze la tavola, seduta muta strofino il palmo della mano soffio tra le convessità. Il legno freddo della matrice composto sotto di me, appoggiata appena sul palmo. Ne acceco i nodi per imporre linee incise verso la stampa impressa e compressa, statica. La punta taglia il groviglio. Qualsiasi cosa per sciogliere … Leggi tutto Centro Cultural Tina Modotti – una traduzione